Oltre le realizzazioni di questa pagina, guarda anche quelle realizzate in feltro!!!

Realizzazioni in feltro

Magliette decorate

Ho provato a decorare le magliette con il termovinile, un vinile cioè che aderisce tramite il calore (nel mio caso del ferro da stiro). Con l'aiuto della Silhouette e di qualche idea trovata in giro, ecco le prime magliette che ho decorato:
serie GATTI
serie LUPI

Messenger bag

Una borsa a tracolla per festeggiare l'arrivo della primavera ed andare a scuola più leggeri e allegri

 

 

 

 

Sacca decorata

Per realizzare questa sacca per le scarpe di ginnastica ho utilizzato:
- stoffa di recupero
- nastro colorato
- colore per tessuti
- vinile
e naturalmente la Silhouette Cameo per fare dei tagli così precisi al vinile!


Infatti, una volta realizzata la sacca in stoffa, con l'aiuto della Silhouette ho creato lo stencil in vinile con il nome ripetuto con più font dentro una sagoma a forma di cuore.
Ho quindi tamponato il colore negli spazi delle scritte, lasciato asciugare e voilà: lavoro concluso!

Portacellulare da braccio

Per chi va a correre o in bici, è importante poter portare con sè cellulare, mp3 o altri oggetti senza avere nessun impiccio nelle mani ma nello stesso tempo avere quello che serve a portata di mano.
Io ho pensato ad un portacellulare da braccio:
è abbastanza capiente senza essere ingombrante

ha la chiusura in feltro

ed un elastico con bottone, per adattarsi alla larghezza del braccio (che potrebbe essere nudo o con vestiti più o meno spessi) ed essere allo stesso tempo sempre aderente.

Portaposate in stoffa

Ho realizzato un protaposate in stoffa composto da due parti incastrate
...per chiuderlo come fosse una scatolina...
...essendo in stoffa è possibile lavarlo facilmente
Incastrando coperchio e base, le posate stanno ferme lì, pronte per essere utilizzate.

Astuccio parallelepipedo

Ecco un altro progetto di cucito creativo realizzato grazie al SAL di Francesca: l'astuccio parallelepipedo

Portatessere

Dopo aver provato l'astuccio piatto, ho voluto sperimentare con misure e proporzioni ed ecco che è nato il mio personalissimo portatessere:
...ho seguito le istruzioni di Francesca modificando le dimensioni della stoffa e della cerniera

 

Ed ecco una versione un po' meno colorata:


Astuccio portaferri circolari

Grazie a Francesca, ho provato a fare l'astuccio portaferri circolari
Lo ammetto ho avuto un po' più di difficoltà, credo anche dovuta al fatto che ho usato stoffa riciclata da magliette un po' elasticizzate.. però alla fine il risultato non è tanto male, no?


Non ho ancora deciso come usarlo perchè uso i ferri dritti e non quelli circolari, riciclarlo per gli uncinetti no visto che il portauncinetti l'ho già fatto... Prima o poi troverò un uso alternativo, per il momento mi sono divertita a farlo!

Astuccio piatto

 

Grazie al SAL di Francesca ho provato a fare l'Astuccio piatto:


Dopo le varie tappe (5 per precisione) ecco il risultato finale:

 

che ho dovuto fare in due versioni

 

Ecco le due versioni a confronto:

Pochette

Queste pochette con il pattern condiviso da Fede si fanno in poco tempo, ed infatti ne ho prodotte 2 in un pomeriggio.
In quella più a sinistra ho messo l'imbottitura tra la stoffa interna e quella esterna e ho fatto la chiusura con il velcro.
Le altre due invece sono senza imbottitura e con asola e bottone di chiusura.
Ecco la pochette chiusa e sotto aperta, in cui si può vedere l'occhiello che ho realizzato con la macchina da cucire.


Qui un particolare del bottone in stoffa che ho fatto io con la stoffa interna utilizzando il kit di Mad about Pink. E' stato velocissimo e molto bello il risultato!

Portagomitoli da appendere

Per mettere a posto in maniera ordinata e chiara i gomitoli da lavorare, ecco creato il portagomitoli

Ho realizzato, con stoffa colorata, zanzariera morbida e sbieco, un pannello con un foro al centro (per mettere la gruccia) da appendere all'armadio come fosse una camicia.

In questo modo i gomitoli li ho potuti dividere per colore

e dai buchini della zanzariera vedo agevolmente che gomitoli sono conservati.

 

In questo modo occupano molto meno spazio e si riescono a trovare molto più facilmente!

 

Portauncinetti

Per sistemare gli uncinetti ho pensato ad un portauncinetti molto raccolto, da poter conservare con il minimo ingombro.
L'ho realizzato in stoffa rivestendo la parte interna con un foglio di plastica trasparente in modo da poter vedere senza problemi il numero di uncinetto.
Purtroppo essendo in plastica, quando ho stirato all'esterno il portauncinetti la plastica si è un po' stropicciata, ma il suo lavoro lo svolge comunque bene.
Ho fermato in alto gli uncinetti con un filo elastico in modo che non fuoriescano (avrei anche potuto fare una copertura superiore ma ci ho pensato troppo tardi)...
... e la chiusura ho voluto farla con un bottone agganciato da un anello in elastico sottile.

Portacellulare

Due stoffe diverse che insieme formano un portacellulare!
Ha applicazioni in feltro con un bottoncino e chiusura in velcro mentre tra le due stoffe ho imbottito per rendere ancora più protettivo e confortevole l'alloggiamento per il cellulare!

Vestitino di jeans

Con un ritaglio di stoffa e quasi per caso è nato un vestitino per una piccola Bratz:
 
Per realizzarlo: poca stoffa di jeans leggero, due bottoncini automatici, una cucitura veloce ed il gioco è fatto.
E con la stessa stoffa ecco nascere anche gli accessori: borsa e bandana coordinate.
La borsa è un rettangolo di stoffa cucito sotto e sul lato con una tracolla realizzata all'uncinetto da una catenella e punti bassi.
La bandana, è invece un triangolo cucito su due punte e arricchito da un fiorellino sempre fatto all'uncinetto.

Vestito di jeans

Un altro vestito per una Bratz più grande:
Questo nuovo abito è composto da gonna e corpetto.
La gonna è sempre ricavata dalla stessa stoffa di jeans del precedente. E' composta da due pezzi cuciti insieme e si allaccia davanti con un nastrino. Il bordo esterno di una delle due parti è contornato da una bordura di ventaglietti all'uncinetto.
Anche il corpetto è realizzato all'uncinetto. Si tratta di un semplice rettangolo a cui poi ho realizzato le spalline e applicato un automatico trasparente sul davanti per chiuderlo.

Portamonete animalosi

Per lo swap animali organizzato sul forum abchobby.it ho pensato di fare dei portamonetine o portaquello che si vuole con dei personaggi dei cartoni animati. Vedendo Snoopy ho deciso che quello doveva essere un personaggio... poi è stata la volta di Hello Spank e infine Hello Kitty (un po' più scontato come personaggio ma adatto al mio scopo).
Ho sagomato le stoffe, imbastite insieme quella esterna e quella interna, applicata una zip sul retro (o di lato nel caso di Snoopy) ed ecco fatto quello che ne è venuto fuori. 
Vediamoli singolarmente con qualche particolare in più:

Portagomitolo per uncinetto

Per poter lavorare all'uncinetto agevolmente e con tutto l'occorrente a portata di mano, ecco che ho pensato ad un portagomitolo per uncinetto. 

L'ho realizzato con la stoffa cerata, quella per le tovaglie da tavola. Questo tipo di stoffa è pratico da usare: non si devono fare orli, si può disegnare sul retro in modo da ritagliare qualsiasi linea o sagoma in maniera più precisa, il taglio è netto senza sfilacciature... l'unico neo è che cucendo a macchina di tanto in tanto scivola la stoffa (ed infatti in alcuni punti le cuciture sono un po' penose, sorry) e se si impuntano gli spilli potrebbero rimanere dei buchini.

Per realizzare il portagomitolo, ho disegnato e ritagliato nella stoffa, la sagoma di un dado di 9 cm per lato, aggiungendo però ad un lato un altro quadrato. Ho messo un occhiello per fare uscire il filo, quindi ho unito tutte le parti laterali.

Ho cucito la tracolla e poi nella parte alta del cubo, anzichè cucire, ho messo il velcro e il quadrato aggiunto mi è servito per attaccare la taschina a soffietto per mettere il "work in progress". Infine ho realizzato nella tracolla una taschina per l'uncinetto.
In questo modo ho a portata di mano gomitolo ed uncinetto e se non posso finire il lavoro, lo metto nella taschina e proseguo un'altra volta.

Dopo averlo usato per un po' ho pensato ad alcune modifiche da apportare che potevano essere comode.

Alla taschina dell'uncinetto ho fatto la chiusura con un bottoncino automatico in modo che anche un uncinetto più piccolo della misura della taschina, non possa scappare.

E nella parte frontale, quella con il buchino per far uscire il filo, ho cucito dei pezzi di stoffa per poterci mettere una piccola forbice. La strisciolina di stoffa che blocca l'impugnatura della forbice, è cucita da un lato, mentre dall'altro lato è applicato un automatico.

 

La taschina per il "work in progress" è possibile usarla anche come porta schema.

Bracciale stampato in stoffa

Ecco un tutorial su come creare i bracciali in stoffa stampata con la carta speciale Transfer.

 

La prima versione del tutorial è un mix fotografico, eccovelo (se volete scaricarvelo, cliccate qui)
1. realizzare il disegno da stampare con un programma di grafica
2. invertire l'immagine come fosse "a specchio" usando il comando "rifletti orizzontale"
3. stamparla su carta speciale Transfer
4. ritagliarla e arrotondare gli angoli
5. prendere la fettuccia bianca (o comunque di colore chiaro)
6. tagliarla poco più lunga dell'immagine stampata
7. preparare un piano in legno, una stoffa ed il ferro da stiro
8. mettere sopra il piano in legno, la stoffa e poi la fettuccia su cui adagiare la stampa rivolta verso il basso
9. stirare col ferro caldo per 1 minuto (senza vapore)
10. dopo aver fatto raffreddare per 2 minuti, staccare la pellicola della carta
11. il disegno si è trasferito sulla stoffa
12. preparare i bottoni automatici ed un martello
13. piegare ai lati un pezzettino di fettuccia due volte su se stessa
14. infilare la parte appuntita dei bottoni automatici nella fettuccia...
15. ...facendo fuoriuscire leggermente le puntine
16. in pratica è il retro del bottone automatico
17. posizionare la fettuccia nell'apposito attrezzo dei bottoni automatici
18. inserire l'altra parte del bottone nell'attrezzo e martellare dando colpi decisi
19. ecco come si presenta la parte davanti del bottone
20. ed il retro del bottone
21. posizionare l'altra parte appuntita dei bottoni automatici sul lato opposto rispetto al precedente
22. inserire l'altra parte del bottone e martellare
23. e 24. il bracciale è finito
25. così si presenta il bracciale indossato visto davanti...
26. ...e così dietro, dove ci sono gli automatici.
 
E se preferite vedere invece "dal vivo" come si crea, gustatevi il mio video-tutorial

Portaoggetti

Questo portaoggetti è stato realizzato ritagliando due pezzi di stoffa della misura 30x55 cm, cuciti insieme con al centro un'imbottittura per rendere il pannello più rigido.

Lungo tutto il perimetro e su ogni tasca, è cucito uno sbieco (o fettuccia) per una questione estetica ma soprattutto per non far sfilare la stoffa.

Le tasche sono realizzate a soffietto singolarmente (tranne le due con i fiori che sono cucite insieme).

Prima di cucire le tasche al pannello, ho provveduto a decorarle con della stoffa colorata cucita lungo tutto il bordo con un punto zigzag molto stretto.

Nella parte superiore del pannello ho applicato le fettucce con la chiusura automatica per poterle agevolmente mettere e togliere dalla sbarra del letto.

una visione d'insieme e dei particolari

Ecco un'altra versione del portaoggetti con disegni diversi

Questo è un altro portaoggetti che ha la particolarità delle tasche trasparenti ricavate da una tenda zanzariera.

Anche in queso caso i bordi delle tasche ed il perimetro sono stati ricoperti dallo sbieco per dargli un profilo più lineare ed esteticamente più aggraziato.

Le applicazioni sono ricavate da pezzi di feltro ritagliati e cuciti insieme con in mezzo un po' di imbottitura.

Borsa portatutto

Il cucito proprio non fa per me: sono totalmente negata! Però quando voglio una cosa e mi impegno per ottenerla ecco che si vede qualche risultato, come è successo per la borsa portatutto (ho impiegato un giorno intero per farla). La realizzazione è piuttosto semplice (soprattutto per chi ci sa fare).

La borsa all'esterno è dotata di una piccola tasca su davanti e di due tasche laterali alte e strette.

All'interno, da un lato è possibile riporre i gomitoli e chiuderli con la cerniera, mentre dall'altro ci sono gli alloggiamenti per ferri ed uncinetti, creati con l'elastico con le asole.

Per rendere la borsa più rigida, in modo che tenga da sola ho cucito dietro le tasche laterali un cartoncino rettangolare.

Portatelecomandi

Per mettere in ordine tutti i telecomandi che l'avvento della tecnologia ci ha portato ad avere, ecco un pratico portatelecomandi da divano.

Basta allungare la mano stando seduti sul divano o la poltrona ed ecco a disposizione telecomando per Tv, videoregistratore, digitale terrestre e quant'altro!

E' di facile e veloce realizzazione, infatti è una striscia di tessuto (33cm x 85 cm) a cui è stata applicata una tasca (14 cm di altezza x 35 di larghezza). La larghezza della tasca è leggermente di più della striscia in modo da creare lo spessore nelle taschine per farci stare comodi i telecomandi. Infatti nella tasca ho provveduto a cucire i divisori in modo da avere un alloggiamento per ogni telecomando.

Il portatelecomandi è semplicemente appoggiato sul bracciolo del divano con una parte incastrata sotto il bracciolo, ma volendo fare la striscia un po' più lunga la si può incastrare sotto il cuscino della seduta.

bambolina: Hello Kitty

Con un po' di pazienza (soprattutto per me che con la macchina da cucire non ci so fare bene) son riuscita a fare il corpo ad Hello Kitty.

La testa infatti, è stata l'unica cosa rimasta da un cestino di vimini di Hello Kitty.

 

Per fare il corpo ho utilizzato una stoffa leggera di cotone che ho provveduto a sagomare e cucire al rovescio. Quindi l'ho imbottita con ovatta sintetica.

Ho cucito i vari pezzi (mani, braccia, gambe e corpo) tra di loro ed infine tutto il corpo alla testa ottenendo così la bambolina nuda.

 

Con ritagli di stoffa e pezzi di tenda, son riuscita a farle il vestito e gli stivaletti. Per essere comodo da togliere e mettere il vestito ha un bottone automatico in vita ed un laccio da annodare al collo.

 

Il risultato mi sembra molto grazioso, che ne dite?

Hello Kitty si è rifatta il guardaroba... eccola in versione azzurra con i fiori!

Il vestito (come la tasca) è interamente realizzato con il feltro (fiori compresi), cucito con punto filza sulle spalle e si abbottona dietro con due automatici, uno all'altezza del collo e l'altro alla vita.

Anche al fiore è applicato un automatico in modo da poterle cambiare facilmente l'accessorio in testa (fiocco e fiore per il momento).

 

 

Ecco la versione estiva di Hello Kitty... con occhiali da sole e costume!

e non poteva mancare la borsetta per il mare...