Ripassiamo i verbi giocando

Gira la ruota e ripassa i verbi!
Riprendendo il meccanismo della ruota del gioco nomi cose e città (che trovate più giù in questa pagina), ho costruito la ruota dei verbi in cui si trovano tutti i tempi + una casella "scegli tu"

Giocando in due, il verbo è scelto dall'altro concorrente mentre il tempo verbale da coniugare è quello che esce in corrispondenza della freccia

Provate a giocarci anche voi coi vostri bimbi, unendo l'utile al dilettevole!

Lo schema con le istruzioni potete scaricarle in pdf QUI

Portamemo elegante

Ho ricoperto con della carta colorata la tavoletta di legno che chiude il quadretto, ho appoggiato i nastrini colorati in 3 diversi punti bloccandoli sul retro con il nastro adesivo e ho richiuso il quadretto con i gancini appositi... più facile di così!!!
Ho messo poi sui nastrini le mollette con le coccinelle per tenere i foglietti

ed eccolo qui già utilizzato!

Cornici per tutti i gusti

Ecco delle semplici idee per incorniciare i capolavori dei nostri bambini.
Per realizzare questa cornice abbiamo preso due strisce di cartoncino bianco, ritagliato i fiocchi di neve e incollate sotto due strisce di fogli di acetato per renderla più resistente.

Abbiamo poi sporcato la superficie con un timbro blu e sparso qua e là dei brillantini.
Incorniciandolo solo da due lati il disegno risalta ancora di più!
 
Ricordate la cornice dei girasoli? Ecco, allo stesso modo ho voluto incorniciare un altro disegno

Stavolta come sfondo abbiamo usato il colore acrilico magenta mentre per risaltare i rilievi abbiamo usato l'acrilico dorato.
 
L'ultimo quadretto è a tema marino, quindi volevo fare la cornice sabbiata.... purtroppo però son stata troppo frettolosa ed ho tolto troppo presto la sabbia in eccesso versata sulla colla vinilica, per cui non ne ha assorbita abbastanza o almeno non tanto quanto avrei voluto.

Il risultato però non mi dispiace tantissimo perché lascia la cornice un po' trasparente.

Un angolino ben attrezzato

Ecco come abbiamo creato e organizzato un angolino personale per i bambini (e con i bambini) dove poter pasticciare in tranquillità con tutto il materiale pronto a disposizione.
Abbiamo recuperato una grande scatola (era di una tv a schermo piatto) che abbiamo rivestito esternamente con la carta da imballaggio dopo averla ridotta alle dimensioni che ci interessavano.
L'interno invece l'abbiamo lasciato al naturale visto che non aveva stampe.
Abbiamo anche ritagliato lo spazio per la finestra con due ante e realizzato la chiusura con il velcro (le due striscette nere che vedete giù).
ma apriamolo per vederlo meglio...
l'interno è organizzato con piccole tasche trasparenti, mollettine per appendere foglietti, disegni e quant'altro, elastici per mettere penne e matite...
poi una lavagnetta con il gessetto e persino lo spazio dove mettere la spazzatura (la busta di plastica trasparente)
All'esterno della finestra ci sono le tendine facilmente apribili per guardare senza essere visti
e le ante delle finestre con dei piccoli pomelli per facilitare l'apertura.
Eccoli i bambini già al lavoro senza nemmeno aspettare che sia finito!

Infine eccovi qualche particolare
Troviamo la lavagnetta realizzata con la carta lavagna sagomata, il gessetto dentro il porta gessetto realizzato in cartoncino.
Un largo elastico è servito per realizzare porta forbici, porta temperino, portarighello mentre con una tenda zanzariera abbiamo realizzato le taschine trasparenti per mettere matite e colori. Per tenere le tasche abbiamo messo il nastro adesivo grigio-argentato (quello per elettricisti).
I due manici laterali che servivano per il trasporto hanno adesso un doppio utilizzo: oltre a facilitare il trasporto servono anche come spioncino.. per guardare senza essere visti "altolà chi va là?"...
Le tendine sono appese a due scovolini bianchi intrecciati (per renderli più rigidi) dentro cui sono stati fatti passare degli anelli per portachiavi. Le tendine di stoffa invece hanno lungo il perimetro la fettuccia per irrigidirle mentre in alto ho applicato gli occhielli per poter fare passare agevolmente gli anelli portachiavi. In questo modo le tendine si possono mettere e togliere per eventuali lavaggi.
La finestra con i pomelli in spugna morbida, incollati con la colla a caldo.
Infine il portapenne realizzato con l'elastico con i buchi, in questo modo ogni penna ha il suo posto!
Dopo aver creato la struttura del laboratorio segreto, ecco che siamo passati a decorarlo:
Abbiamo ritagliato nel cartoncino colorato varie sagome e realizzato dal lato della finestra: un vaso di fiori,  un ramo di albero con i frutti (mele), un'allegra farfalla, un gatto affacciato alla finestra ed un cane curioso.
Nel retro ci siamo dedicati invece ai cibi. Con un centrino di carta (quelli da torta) diviso a metà abbiamo realizzato i decori sul tavolo realizzato in cartoncino colorato dai toni contrastanti. Su di un tavolo abbiamo abbondato con i dolcetti alla panna, al cioccolato, con la ciliegina, con i confettini colorati.. mentre nell'altra tavola più salutista abbiamo messo qualche frutto: anguria, pera e banana. In cima a tutto un bel quadro con un disegno paesaggistico che all'occorrenza può essere cambiato con un altro; infatti il foglio può essere facilmente sfilato e re-infilato.
Le parti laterali, quelle che contengono le maniglie per il trasporto, le abbiamo decorate con soggetti vari e molto riempitivi come il vaso con il tulipano, il cuore intagliato ed il pesciolino.
Adesso che abbiamo visto l'esterno, diamo un'occhiata dentro, anche se le decorazioni sono un po' pochine in attesa di più ispirazione (i bimbi erano stanchi di lavorare per troppi giorni allo stesso progetto)
L'interno è abbellito con piccoli particolari che possono sempre essere aggiunti. Troviamo fiori e cuoricini, la luna e la stella ed un pasticcino che vediamo meglio anche qui sotto:

Fiorellini, cuoricini e coccinella, completano anche la parte destra.
Adesso che avete visto il progetto completo, devo svelarvi un trucco. Guardando meglio le foto vi siete accorti che i disegni esterni sono in posti strategici? Ebbene sì, ho fatto un errore, quello di attaccare le bustine con il nastro adesivo. Poichè i bimbi hanno riempito le tasche a più non posso, si staccavano facilmente e quindi abbiamo dovuto spillarle con la pistola spara graffette. In questo modo però il retro era punteggiato di graffette, ragion per cui il cartoncino colorato ha coperto quegli spazi.
Quindi se prenderete spunto da questo progetto, ricordatevi di ricoprire l'esterno con la carta da imballaggio solo dopo aver completato le tasche e gli accessori interni, in questo modo avrete la libertà di abbellire gli spazi come più vi aggrada senza sentirvi obbligati a ricoprire le brutture delle spillette.

Memory per gli innamorati e non solo

State pensando ad un regalo originale per San Valentino? Qualcosa di semplice da realizzare? Qualcosa adatto a passare insieme momenti spensierati?
E allora quale cosa migliore che giocare insieme magari ricordando i momenti felici passati insieme??

Per far ciò ho pensato al gioco del Memory, lo conoscete? (Se sì passate oltre, altrimenti leggete la mia breve spiegazione in corsivo.)


Praticamente si mettono le carte mischiate a testa in giù e si scoprono a turno due alla volta. Se le carta sono uguali si mettono nel proprio mucchietto, altrimenti si rigirano e prosegue l'altro giocatore con la scelta di altre due carte. Il gioco finisce quando tutte le coppie si sono ricomposte ed il vincitore è naturalmente colui che ha il mazzetto più numeroso!

Il mio Memory è una versione un po' speciale pensata appunto per rivivere i bei momenti passati insieme attraverso le fotografie.
Le carte infatti dovrete crearle voi con i vostri ricordi più belli!!! Vi basterà inserire nella mia griglia le vostre foto, stamparle e ritagliarle. Se invece volete essere più sbrigativi e finire ancora prima questo lavoretto, potrete usare la mia scheda carte, da stampare e ritagliare, dove trovate delle foto molto carine di animali in atteggiamenti affettuosi.



Quest'idea è nata per gli innamorati ma poi mi sono resa conto, anche dal successo che hanno avuto queste carte con i miei bambini, che le possono usare tutti. Basterà mettere le foto dei nipotini e regalarle ai nonni, o foto dei viaggi in famiglia e giocarci tutti insieme.
Nel file zip da scaricare troverete la griglia con sfondo trasparente per inserire le foto che più vi piacciono (ricordate che le carte devono essere uguali a due a due), lo sfondo da stampare sul retro delle carte, la scheda con le carte di animali già inserite, le istruzioni, il template per realizzare la scatolina ed il tutorial per cHi non sapesse come inserire le proprie foto all'interno della griglia.
E adesso scaricatevi i file e buon divertimento!!!

Giochiamo con la ruota?

Per giocare a "nomi, cose e città" ho pensato ad una ruota con le lettere che potete scaricare e utilizzare anche per inventare altri giochi.

Eccola:



E' molto semplice da realizzare e se vi va di giocarci coi vostri bimbi, scaricate anche voi schema ed istruzioni!!!

Portafoto doppio per i nonni

Per fare un regalino ai nonni nel giorno della loro festa (o in qualsiasi altro giorno) prendete stampante, cartoncino bianco, forbici, colla, taglierino e un po' di pazienza ed ecco cosa può venire fuori:

Vi piace questo portafoto doppio? Potete metterci foto o disegni a vostro piacimento che potete anche sostituire quando li volete cambiare. Per sapere come farlo e scaricare lo schema cliccate qui.

Un amico per chi ama leggere

segnalibro gattino curioso

segnalibri

 

Cliccate sul fumetto e scaricatevi

il gattino/segnalibro!

 

Lo trovate in versione:

- bianco e nero

- colorato

Cornice fai da te

Basta poco per creare una cornice fai da te.

Io l'ho fatta seguendo i consigli di Art attack!

 

 

 

Passate il mouse sulle foto e

leggerete le istruzioni passo passo!

 

 

 

 

 

PS: vi piace il disegno dei girasoli fatto dal mio bambino di 6 anni?

Creazioni con stelle filanti

Son create semplicemente arrotolando le stelle filanti e incollandole con la colla stick nella giuntura tra una stella filante e l'altra.

Una volta realizzata la circonferenza voluta si può modellare creando l'incavo e poi passando uno strato di colla vinilica per rendere il tutto solido e resistente.

Un po' più complicate queste altre realizzazioni fatte riproducendo la tecnica del Quilling 3D. Di base la modalità di realizzazione è sempre la stessa ma si avvale di più fasi che servono a fare i vari pezzi singoli che poi andranno uniti tutti insieme.

Leone porta block-notes

Che ne dite di un leone porta block-notes e matita da utilizzare per la lista della spesa o per prendere un appunto veloce? Con questo leone avrete a disposizione tutto l'occorrente per farlo!

La realizzazione è un po' laboriosa per via dei tanti pezzi da ritagliare e poi incollare ma ne vale proprio la pena.

Il block notes va incollato tra la criniera e la faccia del leone (che si deve poter alzare). Bisogna anche ricordarsi di incollare una striscetta di cartoncino marrone da utilizzare come porta matita.

Per fare il leone, in sintesi bisogna tagliare e incollare con tanta pazienza... ed il gioco è fatto!

Scatolo-Casetta

Si può definire cartonaggio uno scatolo di cartone trasformato in casetta? Ma certo!

Purtroppo la foto è stata scattata qualche anno fa e da un cellulare per cui è quasi invisibile, ma penso che si possa capire quanto impegno ci abbiamo messo io e i bambini a farla (l'abbiamo persino decorata con gli stencil) e non vi dico il loro divertimento ad usarla per giocarci!

Cornice a mosaico

Questo è il mio pimo lavoro a mosaico.

Con piccoli pezzetti di carta colorata, ho rivestito il portafoto cercando di giocare con i colori per creare un disegno.

Ho iniziato a rivestirlo (incollando i pezzetti con la colla vinilica) dal basso verso l'alto ed infatti, come potete vedere, in corso d'opera ho pensato di cambiare la forma dei pezzetti di carta da quadrati a triangolari. Ho anche notato che il mosaico veniva più carino se i bordi liberi tra un pezzetto di carta e l'altro erano tutti uguali. Potete infatti notare la differenza tra i fiori di destra ed il fiore di sinistra, a mio avviso il secondo sembra più di bell'effetto.

Dopo aver incollato tutti i pezzetti di carta ho lasciato asciugare e passato uno spesso strato di colla vinilica su tutto il mosaico in modo da dare un bell'effetto lucido.

Se sia venuto meglio non saprei dirlo, ma di sicuro è più vivace e colorato e meno serioso!

Segnalibro

Con l'utilizzo del pc, un programma di fotoritocco ed una foto in poco tempo ecco venire fuori questo originale segnalibro... così possiamo avere un pensiero per chi vogliamo bene, anche durante la lettura.

 

Stampatelo su carta fotografica lucida che oltre ad essere più brillante è anche più resistente e d'effetto.

segnalibro fotografico